La scelta di rete o doghe per un materasso deve tenere conto di tanti fattori, ma in primis una nuova rete deve essere valutata anche in base al nostro cuscino o materasso. Secilflex vi spiega scegliere le doghe e la rete per il proprio materasso.

Come scegliere le doghe e la rete per il proprio materasso

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Problema: le vostre doghe o le vostre reti hanno ormai doversi anni e dovete cambiarle. Oppure potreste trovarvi nella situazione in cui siete già in possesso di un materasso (memory foam, a molle, in lattice...) ma le vostre doghe non vi convincono. Da dove iniziare? La risposta richiede un approfondimento e per questo la Secilflex Academy ha deciso di scrivere il seguente articolo.

Dovete scegliere le doghe per il vostro materasso ma non sapete da dove iniziare? Allora seguite la guida che Secilflex Academy ha scritto per voi!

Prima della scelta: l’importanza dell’ “equilibrio” del nostro corpo quando dormiamo

Ancor prima di iniziare il nostro articolo è però giusto ribadire un concetto per noi molto importante.

Dormire è un gesto così naturale quanto fondamentale, ormai è consolidato il fatto che la qualità del sonno incide profondamente sulla nostra salute come abbiamo ribadito più volte sul nostro blog e come diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato.

Ma il “dormire bene”, purtroppo, è qualcosa che non è così naturale come sembra a causa di diverse ragioni. Escluse alcune patologie specifiche, vedi insonnia, il nostro sonno spesso è disturbato da fastidi o dolori in parti specifiche del nostro corpo come gambe, collo, spalle, schiena.

Come mai? Perché molto probabilmente alcune zone del vostro corpo sono troppo sollecitate o messe sotto pressione: questo provoca continue interruzioni del nostro riposo  tanto da provocarci un senso di stanchezza che perdura durante tutto il giorno.

Ricordiamoci sempre una cosa. I nostri “dispositivi del sonno” devono assicurare il giusto sostegno fra 5 elementi direttamente e indirettamente collegati fra loro: collo, spalle, schiena, fianchi e gambe, e piedi.

Prima della scelta: l’importanza dell’equilibrio fra rete + materasso + cuscino

Direttamente collegato ai disturbi del sonno è l’importanza dell’equilibrio dei dispositivi che utilizziamo per dormire: la rete (o i supporti), il materasso e il cuscino.

Questi tre elementi hanno tra loro una stretta correlazione e devono essere acquistati in modo da garantire la qualità del sonno che abbiamo prima citato.

Volendo fare un esempio, pensiamo alla situazione in cui il nostro materasso sostiene correttamente tutto il nostro peso ma utilizziamo un cuscino troppo alto o troppo basso: ne risentirà direttamente il collo, magari anche a nostra insaputa. La prima cosa che si fa in questi casi è dare, ingiustamente, la colpa al materasso: ecco perché i nostri consulenti del sonno devono valutare questi 3 elementi e avvertire i clienti che un cattivo riposo potrebbe non dipendere direttamente dal materasso.

Saremo ripetitivi, ma la scelta di nuove doghe va fatta sempre in relazione al materasso che si possiede.

Se siete in procinto di acquistare nuove reti ricordatevi sempre i nostri consigli anche per evitare che qualche venditore troppo “frettoloso/orientato alla vendita” o qualche offerta troppo “vantaggiosa” possa portarvi a prendere una decisione che si rivela sbagliata in termini di confort e prestazioni del materasso e in termini di salute per il vostro fisico.

Questo perchè ogni rete e ogni materiale è stato studiato, progettato e costruito per rispondere correttamente al peso del nostro corpo quando dormiamo e alle sollecitazioni eventuali, pensiamo al nostro modo di dormire o se siamo persone che durante la notte cambiano spesso posizione

Si badi però a 3 concetti fondamentali:

- cercheremo di dare delle indicazioni quanto più generali possibili, invitiamo comunque a recarsi presso un punto vendita specializzato per avere una consulenza più mirata alle nostre esigenze;

- prendiamo l’ipotesi che voi siate già in possesso di un materasso senza soffermarci sul suo stato di usura. E’ importante ripeterlo: un materasso vecchio non è in grado di garantire standard elevati per il nostro riposo;

- ricordiamoci sempre l’importanza di mettere in relazione rete, materasso e cuscino.

Supporti e doghe: come è fatta “la rete” per un materasso?

Spesso nel linguaggio comune si tende a definire con la parola “rete” tutto l’insieme di elementi che sorregge il materasso. E’ bene ricordare però che è utile distinguere fra:

- il telaio (chiamato anche supporto): può essere in legno o metallo, è la struttura vera e propria con le classiche “gambe” sul quale vengono montate le doghe o le reti;

- le doghe o le reti: i sistemi o i meccanismi sui quali “ci appoggiamo” per dormire.

Fatta questa distinzione possiamo ora parlare più approfonditamente di come scegliere le reti o le doghe per il nostro materasso.

Supporti, doghe e reti per materassi in memory foam: caratteristiche e consigli

Se siete in possesso di un materasso in memory foam potrete optare per diverse soluzioni.

Potete infatti scegliere tranquillamente un telaio in ferro o un telaio in legno ma dovrete optare per doghe in legno. Attenzione però: sarà fondamentale analizzare la grandezza delle doghe.

Per un materasso in memory foam è opportuno scegliere doghe con una larghezza di pochi centimetri e quindi con una distanza fra loro ridotta.

Questo permetterà al materasso di lavorare in maniera uniforme reggendo il carico del nostro corpo e facendo lavorare al meglio la schiuma di cui è composto il materasso.

Siete alla ricerca di un sistema di sostegno snodato per particolari esigenze? Buone notizie. Le caratteristiche di una materasso in memory foam lo rendono adatto anche per quei telai elettrici o manuali con cui possiamo regolare l’altezza del materasso in base alle nostre esigenze. Un esempio può essere il nostroECO FLECTA MATRIMONIALE o il nostro MOTOR SNODÒ SINGOLO.

Secilflex propone anche una soluzione estremamente innovativa: supporti con la placca in Hitrel. Questa particolare tecnologia assicura prestazioni ancora più performanti rispetto ai sistemi tradizionali in termini di:

- maggiore risposta alle sollecitazioni

- maggiore durata nel tempo

Potete approfondire questa particolare tecnologia andando a vedere il nostri modelli BIOS NATURE SINGOLA, BIOS NATURE MATRIMONIALE.

Supporti, doghe e reti per materassi in lattice: caratteristiche e consigli

Per quanto riguarda i materassi in lattice, anche qui possiamo dire che la migliore combinazione si ottiene con supporti in legno o ferro ma sempre con doghe in legno con una larghezza ridotta.

Questo perchè un materasso in lattice è tendenzialmente più pesante rispetto a materassi in memory foam o a molle. Avere tante doghe a disposizione permetterà al peso del vostro corpo unito a quello del materasso di essere facilmente scaricato evitando avvallamenti e deformazioni

Supporti, doghe e reti per materassi a molle insacchettate: caratteristiche e consigli

I materassi a molle insacchettate sono facilmente inserite in un sistema letto che utilizza doghe sottili.

Nel nostro catalogo troverete diversi modelli, quello che consigliamo è di evitare sistemi elettrici MOTOR SUBLIME SINGOLA o il MOTOR SNODÒ SINGOLA perchè un materasso a molle insacchettate funziona meglio quando il piano su cui poggia è il più regolare possibile.

Le tradizionali reti per materassi a maglia: differenze con le doghe in legno

Le “vecchie” reti a maglia sono ormai quasi state superate dalle doghe in legno per diverse ragioni.

Innanzitutto tendevano a cedere con il tempo: ovviamente il peso del materasso e del nostro corpo veniva assorbito completamente da queste reti ma in maniera non ottimale. La diretta conseguenza è che si formava la classica “conca”.

Alcune reti inoltre non avevano un trattamento contro la ruggine, macchiando il materasso, o a causa dell’umidità e dell’usura tendevano a cigolare.

Se siete affezionati a questo tipo di rete non preoccupatevi. Anche qui la tecnologia è intervenuta per perfezionare un prodotto che per anni ha accolto il nostro sonno.

I nostri due prodotti ORTO SYSTEM sono prodotti in grado di sorreggere le sollecitazioni grazie a queste caratteristiche:

- maglie strette per permettere al peso di essere ben distribuito e non aumentare invece che il nostro corpo assuma posizioni sbagliate durante la notte;

- archi e traverse di rinforzo antiaffossamento: in base alla larghezza del materasso sono previsti degli archi o delle traverse che evitano l’affossamento del materasso perchè riescono sostenerlo meglio e a far scaricare il peso su tutta la struttura.

- piastre anticigolio in polipropilene: nel modello matrimoniale saranno presenti delle piastre che eviteranno il fastidioso cigolio tipico delle reti a molle.

Cerchi una nuova rete per il materasso? Vieni da Secilflex!

Ci rendiamo conto che orientarsi fra tanti modelli non è così facile. Vi invitiamo quindi a visitare il nostro punto vendita di Pescara per parlare con un nostro consulente del sonno che vi saprà meglio orientare verso la scelta giusta.

 

 


Banner call to action Secilflex

Parla ora con un esperto del riposo

Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Il nostro esperto del riposo ti ricontatterà gratuitamente e senza impegno per una consulenza personalizzata sul dormire bene.

Categorie Corporate News