A Natale dormiamo meno e male,il sonno paga le conseguenze! Scopri come combattere l’insonnia.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

A Natale dormiamo meno e male, il sonno paga le conseguenze!
Scopri come combattere l’insonnia.

L’organismo ha assoluta necessità di riposarsi, di ricaricare le batterie, e questo è possibile solo se si dorme un numero di ore adeguato, in più il sonno deve essere anche di buona qualità.

 

Le feste natalizie ci regalano momenti indimenticabili da trascorrere con le persone che amiamo, riscoprendo valori, tradizioni e sensazioni uniche.
Questi momenti sono preceduti da giornate frenetiche sempre alla rincorsa dell’ultimo acquisto e sovente costellate da serate in compagnia, nelle quali si beve tanto e si mangia anche di più.

Il sonno ne paga le conseguenze, dormiamo meno di quanto necessario e ad aggravare la situazione il sonno è spesso interrotto durante la notte da continui risvegli.
Solo dormendo a sufficienza, ma soprattutto, solo dormendo bene è possibile svegliarsi al mattino belli freschi e riposati, pieni di energia, pronti ad affrontare la giornata al massimo della forma fisica.
Il riposo è fondamentale, eppure negli ultimi anni si è passati da una media di 7-8 ore di sonno a una di 6-7, e anche se a prima vista la differenza di una sola ora potrebbe sembrare del tutto trascurabile, in effetti così non è.
L’organismo ha assoluta necessità di riposarsi, di ricaricare le batterie, e questo è possibile solo se si dorme un numero di ore adeguato, ma ciò non basta, perché il sonno deve essere anche di buona qualità.
Non è sufficiente coricarsi, la notte deve trascorrere tranquilla, caratterizzata da un sonno profondo e ristoratore, per cui è necessario anche creare le condizioni ideali affinché ciò avvenga.
Oltre a limitare il cibo ingerito, soprattutto nella fase della cena, dovremmo applicare qualche piccola accortezza alla nostra camera da letto, per consentire al nostro corpo di riposare in maniera eccellente:
• la nostra camera da letto dovrebbe essere il locale più confortevole della casa;
• la temperatura dovrebbe essere costante e piacevole sia d’estate che d’inverno;
• l’ambiente dovrebbe essere protetto dai rumori esterni e anche dalla luce, per cui le finestre, o i balconi, devono essere dotati di imposte o di tendaggi tali da non consentire l’ingresso della luce esterna che altrimenti altererebbe il ritmo circadiano che regola l’alternarsi di veglia e sonno.
• il materasso poi deve essere anche lui confortevole, magari uno della nostra linea esclusiva come il nuovissimo Floa RE;
• così come il guanciale, e bisogna pulirlo regolarmente per eliminare gli acari della polvere che trovano nel letto il loro ambiente ideale.
Se si fa in modo da rendere la camera da letto il più confortevole possibile, si hanno buone probabilità di dormire bene, di ricaricare le energie necessarie e di godere così al meglio di tutte le bellezze del periodo natalizio.


Banner call to action Secilflex

Parla ora con un esperto del riposo

Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Il nostro esperto del riposo ti ricontatterà gratuitamente e senza impegno per una consulenza personalizzata sul dormire bene.

captcha

Categorie Corporate News